fbpx
Connect with us

Fuel Test

MOTO GUZZI V7 III STONE NIGHT PACK, LA PROVA DI FUEL

LA V7 III NIGHT PACK, FARI FULL LED, SELLA DEDICATA CON LOGO RICAMATO A FILO, PARAFANGO POSTERIORE RIPROFILATO: È LA NIGHT PACK, STILOSA VERSIONE DELLA STONE E ULTIMA NATA DELLA FAMIGLIA MOTO GUZZI V7

È la V7 III NIGHT PACK e con lei ci siamo concessi una giornata da veri guzzisti e l’abbiamo provata tra le curve di casa sua a Mandello del Lario, sul lago di Como. Scorrevano le prime giornate roventi di agosto quando le città cominciano ad apparire desolanti, silenziose: Si fa per dire. Mezz’ora di moto “full gas” e si arriva sulla sponda lecchese del lago di Como. Tutta un’altra storia: calette e lidi presi d’assalto e bicchieri di spritz che si rompono.

Tanta, tanta gente: molti motociclisti veri, altri sono turisti che si confondono con i semafori, rossi come aragoste. Soffia la Breva e Noi di Fuel Magazine abbiamo puntato dritto a Mandello, con una missione unica da compiere (al diavolo il costume da bagno e gli infradito). Presentarci davanti al portone rosso della Moto Guzzi, quello che “sigilla” lo storico stabilimento produttivo delle Aquile, ancora oggi prodotte tra le mura di casa Guzzi, in una tradizione che si ripete dal lontano 1921.

Ad attenderci una nuova versione della V7 III, la Night Pack, la più accessibile tra le “sette e cinquanta”, una Stone imbellettata e aggiornata.

V7 III NIGHT PACK

Cosa cambia rispetto al modello standard?

Beh, se da un punto di vista dinamico e tecnico è tutto come prima (ho provato le V7 “moderne” fin dal loro esordio, passando per le serie II e III, in tutte le loro declinazioni), sotto il profilo stilistico invece alcuni aggiornamenti ne accentuano il carattere e il design, a cominciare dalle luci full led, sia all’anteriore che al posteriore, indicatori di direzione inclusi.

Le scocche del faro anteriore e della luce posteriore sono inoltre lavorate al punto da sembrare accessori Special, dal sapore artigianale e ricercato.

Ed è un po’ questa la filosofia perseguita da Moto Guzzi, in modo particolare quando si parla di V7: conferire un appeal “garage”, attraverso accessori originali con kit che danno ispirazione e le differenti versioni che compongono la gamma.

V7 III NIGHT PACK

V7 III NIGHT PACK

I kit Sketch-bike

A tal proposito, la Casa ha presentato di recente i kit Sketch-bike, vale a dire 3 proposte estetiche che includono: serbatoio, codino, cupolino e tabelle laterali, proposti grezzi o già personalizzati, adottabili in modo del tutto plug n’ play, i kit consentono all’utente di personalizzarsi la 750 cc alla grande.

Dentro al mondo delle aquile

Ma torniamo alla nostra Stone Night Pack. Anzi, torniamo alla nostra day da guzzisti perché accedere all’interno dello stabilimento durante una qualunque giornata lavorativa, senza dover attendere una ricorrenza di massa (come l’Open House, la festa del mondo Guzzi, in scena dal 6 all’8 settembre) è già di per sé un esperienza rara: mentre ritiriamo la nostra Night Pack color  Bronzo Levigato (la moto è disponibile anche nelle livree Nero Ruvido e Blu Pungente), i ragazzi dei reparti produttivi sono al lavoro; la pausa caffè è con gli operai; ci accreditano anche per la mensa interna e sarà uno dei pranzi più iconici di sempre.

LA V7 III NIGHT PACK al test

Eccola la nuova Stone, fedele a sé stessa. Eppure una volta in sella ci si accorge che qualcosa è cambiato: si tratta del posizionamento del faro anteriore e della strumentazione. Sulla Night Pack sono alloggiati più in basso. È poca cosa ma la percezione di chi guarda da dietro il manubrio dice il contrario. Anche il parafango posteriore è differente: il “fenderino”, che incorpora il gruppo luci e il porta targa, è stato ridisegnato; su questa versione è più snello e corto.

Dicevamo che da un punto di vista dinamico nulla è cambiato rispetto al modello Stone, ma non è questa una premessa valida da farci desistere a concederci qualche ora in sella. Anche perché il territorio si presta, eccome. Nei dintorni di Mandello, dalla vecchia Statale che costeggia il Lago alle valli circostanti, lo scenario è quello di un “parco giochi” per motociclisti; più curve che abitanti e il panorama è spesso da capogiro.

V7 III NIGHT PACK

Motore bicilindrico trasversale a V di 90°

Il bicilindrico trasversale a V di 90° borbotta e ti scuote al minimo, è un’icona; la frizione è un burro, gli innesti del cambio sono migliorati parecchio nel corso degli anni. In movimento le vibrazioni generate dal 750 cc scompaiono quasi del tutto ed è immediata la confidenza che le geometrie di questo telaio riescono a infondere.

Agile, e con un avantreno che danza nei cambi di direzione più svelti, la V7 scende in piega con un tempo e con un modo che sembra del tutto istintivo. Non solo: sia da un punto di vista fisico che mentale, quando ci si concedono ritmi allegri e forse poco consoni a una “classica”, l’impegno che la V7 richiede è ridotto ai minimi termini, e se le velocità in gioco sono da misto stretto, la “small block” sembra incidere una traccia nell’asfalto, tanto l’azione del telaio e delle sospensioni è precisa; ‘chirurgica’ per dirla in gergo.

V7 III NIGHT PACK

V7 III NIGHT PACK

Ciò accade, come abbiamo detto, quando l’ago del tachimetro rimane entro certi parametri, perché oltrepassando tale soglia, come ad esempio ci è capitato di fare affrontando una serie di “curvoni” veloci in superstrada, anche le piccole sconnessioni dell’asfalto innescano qualche serpeggiamento.

Ma ci riferiamo a situazioni più consone a una sportiva che a una valida passista come la V7. Dal canto suo, la Stone Night Pack, lei come le altre versioni che compongono la gamma delle “small block”, mette in campo sospensioni – diciamolo – più sportive che votate al confort, capaci sì di assecondare uno stile di guida brillante ma al tempo stesso di far battere i denti quando il fondo stradale è davvero indecente. Bene, anzi benissimo quando l’asfalto è levigato. Al contrario, a moto piegata l’anteriore perde un pizzico di precisione.

Su strada e come

Insomma, lo avrete intuito, il “terreno di caccia” della bicilindrica lariana si chiama misto stretto, là dove non occorrono grandi potenze (la Stone come le compagne di scuderia eroga 52 cv a 6.200 giri) e dove l’allungo conta solo fino a un certo punto.

In ambito urbano poi, valgono le stesse considerazioni, alle quali si aggiunge l’appeal stilistico neoclassico che come saprete rappresenta una delle maggiori tendenze del momento. A tal proposito, quell’Aquila impressa sul serbatoio è un valore aggiunto.

Ma torniamo alla nostra experience in sella alla Stone Night Pack: di chilometri ne abbiamo snocciolati un bel po’, per la maggior parte su percorsi di quelli che non ti lasciano rifiatare, una curva dopo l’altra, in una successione serrata in cui ci è capitato di dover correggere un exploit, quella traiettoria inseguita con troppa convinzione, con le pedane che rigano il bitume un po’ troppo presto. Ecco, anche in questo caso la risposta del telaio e delle sospensioni ci mettono una pezza.

E come ricordavamo, anche la frenata non è affatto male: se il disco posteriore si utilizza per correggere un “largo”, quello anteriore ha mordente a sufficienza e sa essere modulabile e sempre ben gestibile, soprattutto nella prima fase di frenata.

I neofiti ringraziano ma non solo loro. Con la Night Pack, la famiglia V7 si allarga a 7 versioni distinte, ognuna di esse caratterizzata da un’ispirazione stilistica che richiama tutte le facce (o quasi) del mondo special. A voi la scelta…

Alessandro Gueli

MOTO GUZZI V7 III STONE NIGHT PACK IN SINTESI

MOTORE: Bicilindrico a V di 90°,
2 valvole per cilindro, raffreddamento ad aria, 744 cc
POTENZA MAX: 52 Cv (38 Kw)
a 6.200 giri
COPPIA MAX: 60 Nm (6,1 Kgm)
a 4.900 giri
PNEUMATICI E CERCHI: 100/90-18 ant; 130/80-17 post.
PESO: 209 Kg in ordine di marcia
ALTEZZA SELLA: 770 mm
CAPACITÁ SERBATOIO: 21 litri
COLORI E PREZZI: 8.590 euro; Bronzo Levigato, Nero Ruvido, Blu Pungente
info: www.motoguzzi.com

In anteprima da Fuel n° 2 la Moto Guzzi V7 III Stone Night Pack, in edicola la Ns. prova.

Publiée par Fuel Magazine sur Lundi 26 août 2019

NEWSLETTER

NEWSLETTER



LIFE EDIZIONI SRL Via Matteotti, 13 20841 Carate Brianza (MB) P.I./C.F. 08492360964 | Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Monza, il 10/06/2019 N° AGCOM/ROC: 24245
Copyright © 2019 FUEL MAGAZINE.IT

Connect
NEWSLETTER

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE