Connect with us

News

Honda CB 750 Four: cinquant’anni un mito

C’è una sola moto che può essere considerata pietra miliare del motociclismo moderno: la Honda CB 750 Four. Questa quattro cilindri in linea rappresentò a tutti gli effetti il trampolino di lancio non solo della Honda, ma in generale di tutti i costruttori giapponesi di moto. E’ la moto che ha messo tutti in sella. Quest’anno ricorre il cinquantenario dal lancio della CB 750 Four sul mercato italiano. Fu presentata a Tokyo nel 1968  ma arrivò da noi al Salone del Ciclo e Motociclo del 1969. La Mostra Scambio di Novegro ne vuole celebrare l’anniversario. 

Honda CB 750 Four: presentata nell’autunno del 1968, al Salone di Tokyo, cambiò radicalmente la storia del motociclismo.

La Honda non introdusse nulla di nuovo con la CB 750 Four: motori a quattro cilindri in linea di elevata cilindrata se ne erano già visti. Distribuzioni ad albero a camme in testa, pur se non diffusissime, esistevano da tantissimo tempo. Il freno a disco si conosceva da molto. Ma lo stupore e l’ammirazione suscitati dalla CB 750 Four furono dettati dal vedere simili soluzioni tecniche, all’epoca comunque esclusive e spesso riservate al solo ambito delle competizioni, su una moto di serie. Perdipiù venduta ad un prezzo concorrenziale, e caratterizzata da una qualità costruttiva, una fruibilità, una facilità di guida e una affidabilità eccellenti.

Aveva tutto di serie, compreso l’avviamento elettrico.

Era una maxi cilindrata (per l’epoca), eppure rispetto alle poche rivali, destinate essenzialmente ad un pubblico di piloti esperti, poteva essere guidata facilmente da chiunque. E, particolare non da poco, senza trascurare il comfort del passeggero. La CB 750 Four  non soffriva di alcun problema di affidabilità evidente o cronico. Ed era dotata di sofisticazioni tecniche che all’epoca erano un must che non tutti vantavano. Come ad esempio l’avviamento elettrico. 

Con questa moto i costruttori giapponesi diedero il via alla conquista del mondo motociclistico. Ne furono vendute oltre 500.000 esemplari!

La CB 750 Four aveva 67 CV e raggiungeva i 200 km/h di velocità massima.

La prima versione, CB 750 Four K, era caratterizzata da un motore capace di una potenza massima di 67 CV a 8.000 giri/ min, superava i 200 km/h di velocità massima e vantava un modernissimo freno a disco anteriore di 296 mm Ø. La ruota anteriore aveva un diametro di 19”, la posteriore di 18” e montavano rispettivamente pneumatici nelle misure di 3,25”-19” e 4,00”-18”. La guida era facile ed intuitiva, e l’ampia sella abbinata ad un largo manubrio la rendevano comoda anche per il turismo a medio e lungo raggio. La potremmo definire come la prima maxi moto totale.

Ne rivedremo tante di Honda CB 750 Four  nella grande mostra tematica dell’8,9 e 10 novembre 2019 al Parco Esposizione Novegro in occasione della 77a Mostra Scambio di auto, moto e ricambi d’epoca.

* Il quartiere fieristico di Novegro è accessibile in automobile dalla Strada Provinciale Rivoltana, collegata alla Tangenziale Est di Milano (uscita Linate) e con il bus 73/ diretto a Linate – Aeroporto.

 

NEWSLETTER

NEWSLETTER



LIFE EDIZIONI SRL Via Matteotti, 13 20841 Carate Brianza (MB) P.I./C.F. 08492360964 | Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Monza, il 10/06/2019 N° AGCOM/ROC: 24245
Copyright © 2019 FUEL MAGAZINE.IT

Connect
NEWSLETTER